CONDIZIONI

Diritto di Recesso.
Il Codice del Consumo è stato approvato con Decreto Legislativo n. 206 del 6 settembre 2005. È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'8 ottobre 2005 n. 235 ed è entrato in vigore in data 23 ottobre 2005.
Con l'approvazione del Codice del Consumo sono state riformate e raccolte in un unico codice tutte quelle disposizioni - ora abrogate - che in precedenza erano frammentariamente contenute in altri testi legislativi (quali il dpr n. 224/1998 in materia di prodotti difettosi, il D. Lgs n. 185/1999 in materia di contratti a distanza, il D. Lgs, 74/1992 in materia di pubblicità ingannevole e comparativa).
Dalla data del 13  Dalla data del 13 giugno 2014 sono in vigore le nuove Direttive Comunitarie in materia di vendite a distanza.
 
Esclusioni
Non esiste il diritto di recesso per le vendite a distanza:
  • di strumenti finanziari;
  • tramite distributori automatici;
  • tramite telefono pubblico;
  • per la costruzione e acquisto di beni immobili (per i contratti di locazione a distanza esiste invece il diritto di recesso);
  • per la fornitura di prodotti alimentari o di uso domestico corrente consegnati con scadenza regolare;
  • di servizi relativi all’alloggio, ai trasporti, alla ristorazione, al tempo libero, quando e’ prevista una data o un periodo determinato per la fornitura (per esempio con prenotazione);
  • di servizi la cui esecuzione sia iniziata prima di 10 giorni lavorativi;
  • di beni e servizi il cui prezzo e’ legato al tasso di interesse e non puo’ essere controllato dal venditore;
  • di beni confezionati su misura o personalizzati
  • di beni la cui restituzione puo' prevedere un deterioramento o danneggiamento.
  • di prodotti audiovisivi o software sigillati aperti dal consumatore (per esempio un DVD sigillato);
  • di giornali, riviste e periodici;
  • di servizi di scommesse e lotterie.  

 

Il diritto di recesso può essere esercitato solo in relazione ai contratti di compravendita di beni o servizi, conclusi a distanza, ovvero fuori dai locali commerciali, tra consumatore e professionista, e solo dal primo nei confronti del secondo, non viceversa. Per consumatore si intende la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta. Per professionista deve intendersi, invece, la persona fisica o giuridica che agisca nell'esercizio della propria attività commerciale imprenditoriale o professionale. Il venditore deve sempre farsi carico dell'obbligo di comunicare al consumatore la facoltà di esercitare il diritto di recesso.


Il diritto di recesso è irrinunciabile e non assoggettabile a penali o limitazioni. Il suo esercizio non è limitato alle ipotesi di giusta causa, poichè il consumatore può esercitare il diritto di recesso senza essere tenuto a fornire alcuna spiegazione circa i motivi e le cause per cui intende sciogliere il contratto. 

Il diritto di recesso si esercita con l'invio entro il termine di 14 giorni dal ricevimento della merce  di una comunicazione scritta alla sede del venditore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. È possibile inviare la comunicazione, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex, posta elettronica , a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le quarantotto ore successive.
Nella raccomandata è sufficiente inserire i propri dati, quelli relativi all'ordine e all'acquisto effettuati, comunicando l'intenzione di recedere dal contratto, con l'intimazione di restituire il prezzo pagato entro il termine tassativo di 14 giorni dal ricevimento della disdetta e conseguente merce.
 
 
Obblighi delle parti
Qualora sia avvenuta la consegna del bene, il consumatore e' tenuto a restituirlo o a metterlo a disposizione del venditore secondo le modalità ed i tempi previsti dal contratto. Il termine per la restituzione del bene e' di 14 giorni lavorativi decorrenti dalla data del ricevimento del bene. Ai fini della scadenza del termine la merce si intende restituita nel momento in cui viene consegnata all'ufficio postale accettante o allo spedizioniere. Per i contratti riguardanti la vendita di beni, qualora vi sia stata la consegna della merce, la sostanziale integrità del bene da restituire e' condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso , trattandosi, nello specifico ,di materiali assoggettabili a deterioramenti o danneggiamenti..  Le somme si intendono rimborsate nei termini qualora vengano effettivamente restituite, spedite o riaccreditate con valuta non posteriore alla scadenza del termine precedentemente indicato.
 
I prodotti presenti sul sito  che rientrano nella casistica di NON RESTITUZIONE .
 
Diritto di recesso e reso merce

ATTENZIONE !  la ARREDAMENTI-ITALIANI.IT, in qualita' di venditore e-commerce si attiene alle Norme stabilite per le vendite on-line contenute nel Codice del Consumo in vigore , prevedendo il diritto dell'acquirente ( se persona fisica , ovvero Consumatore ) al recesso senza specifica di motivazione entro i 14 gg. dal ricevimento merce ( dalla data del DDT ).

La scrivente  ESCLUDE dai prodotti restituibili senza motivazione ( indicati in " sostituzioni ") i prodotti qui elencati:
* materiali in ceramica,legno,marmo,pietra,vetro.
* mobili ove indicato in scheda " sempre su ordinazione "
* piastrelle in ceramica ( con invio di campione )
* specchi
* manufatti modificati a richiesta del cliente
* box doccia in cristallo
* parquet (ove preventivamente inviato campione in visione).
* Copriwater non imballati all'origine.

Cio' non per contrastare il diritto del Cliente ,che, comunque, prima dell'acquisto e attivazione d'ordine ha avuto modo e tempo per verificare la qualita',idoneita',dimensioni,colori dell'articolo prescelto.
Inoltre i prodotti sopraelencati, per le loro caratteristiche strutturali sono facilmente soggetti a rotture se oltremodo movimentati; si restituiscono quindi i prodotti SOLO se adeguatamente imballati e imbancalati : tutti i costi relativi ad un reso inidoneo saranno a carico dell'acquirente .
E' bene, per un corretto rapporto commerciale tra le parti, per un soddisfacente acquisto, che vi sia un dialogo preventivo tra Cliente e venditore ( in questo caso Arredamenti-Italiani.it ) volto ad esplicare tutti i dubbi e le domande in merito dell'acquirente ,prima dell'arrivo merce.

 

  I beni mostrati sul Sito Arredamenti-italiani.it sono  in vendita esclusivamente a persone fisiche maggiorenni e a persone giuridiche.

 

La scrivente si riserva il diritto di cambiare gli articoli posti in vendita sul Sito in qualsiasi momento, senza alcun preavviso.

* PAGAMENTI E RITARDI

“In caso di ritardo nei pagamenti oltre il termine di consegna verranno automaticamente applicati e senza preavviso, sugli importi non pagati, interessi di mora calcolati su base giornaliera ad un tasso pari al tasso di riferimento fissato dalla Banca Centrale Europea maggiorato di otto punti percentuali (art. 4 Decreto Legislativo 9 Novembre 2012, n. 192).

La scrivente si riserva, inoltre, di chiedere formale risarcimento dei costi sostenuti o sostenendi per il recupero delle somme non tempestivamente corrisposte, e salva ed impregiudicata la prova del maggior danno.”

 

Garanzia

Garanzia.

 

1. Che cos’è la garanzia legale
La garanzia legale di conformità è prevista dal Codice del Consumo (articoli 128 e ss. ) e tutela il consumatore in caso acquisto di prodotti difettosi, che funzionano male o non rispondono all’uso dichiarato dal venditore o al quale quel bene è generalmente destinato.

2. Nei confronti di chi può essere fatta valere
Il consumatore può far valere i propri diritti in materia di garanzia legale di conformità rivolgendosi direttamente al venditore del bene, anche se diverso dal produttore.

3. Contenuto della garanzia legale
In presenza di un vizio di conformità, il consumatore ha diritto, a sua scelta, alla riparazione o sostituzione del bene difettoso da parte del venditore, senza addebito di spese, salvo che il rimedio richiesto sia impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all’altro. Se sostituzione o riparazione non sono possibili il consumatore ha comunque diritto alla riduzione del prezzo o ad avere indietro una somma, commisurata al valore del bene, a fronte della restituzione al venditore del prodotto difettoso.

4. Durata della garanzia legale
La garanzia legale dura due anni dalla consegna del bene e deve essere fatta valere dal consumatore entro 24 ore se difetto visibile,  entro due mesi dalla scoperta del difetto ( se occulto ): occorre quindi conservare sempre la prova di acquisto (ricevuta fiscale o scontrino di cui si consiglia di fare subito una fotocopia perché le carte termiche degli scontrini possono scolorirsi con il tempo). 


Tutti i  prodotti acquistati sul ns. sito sono soggetti alle garanzie previste dal Dlgs 206/05.

Tale garanzia si applicherà al prodotto che presenti difetti di conformità e/o malfunzionamenti non riscontrabili al momento dell’acquisto, purchè il prodotto stesso sia utilizzato correttamente e con la dovuta diligenza,secondo le schede tecniche allegate al prodotto. La durata della garanzia è di 24 mesi per i prodotti acquistati da persona fisica, di 12 mesi per i prodotti acquistati con partita iva.

Arredamenti-Italiani.it
 verificherà se i prodotti resi siano effettivamente nelle condizioni originali, fermo restando il diritto di richiedere il risarcimento di qualsiasi danno o non corrispondenza con i prodotti consegnati al Cliente.
La scrivente  non sarà ritenuta responsabile in caso di perdita di prodotti resi, spedizioni ad indirizzi errati o ritardi nella consegna di prodotti resi, restando inteso che il Cliente assume ogni rischio di tale spedizione.

Arredamenti-Italiani.it  è responsabile per qualsiasi difetto dei prodotti  offerti sul Sito,inclusa la non conformità degli articoli ai prodotti ordinati, ai sensi di quanto disposto dalla normativa italiana e dal decreto legislativo n. 206 del 6 settembre 2005 (Codice del Consumo, in materia di tutela dei consumatori, che applica le corrispondenti Direttive comunitarie e, in particolare, i principi e le procedure stabili dalla Direttiva Europea 1999/44/EC).

 La  garanzia è valida a condizione che vengano rispettate entrambe le condizioni di seguo indicate:

a) il difetto si manifesti entro 24 mesi dalla data di consegna dei prodotti;

b) il cliente presenti reclamo formale relativamente ai difetti entro un massimo di 2 mesi dalla data in cui il difetto è stato da quest’ultimo riconosciuto ( se occulto ).

 I costi di restituzione per prodotti difettosi o per la mancata conformità dei prodotti rispetto all’ordine (articolo erroneo, prodotti danneggiati ecc.) saranno sostenuti da Arredamenti-Italiani.it


 Controversie
 Le presenti Condizioni Generali sono disciplinate dal diritto italiano e saranno interpretate in base ad esso, ivi inclusi il decreto legislativo n. 206 del 6 settembre 2005 (Codice del Consumo), con particolare riferimento al Titolo III [della Parte III], Capo I, Sezione II di detto Codice del Consumo nonché il decreto legislativo n. 70 del 9 aprile 2003 (normativa sul commercio elettronico)


 In caso di controversia sarà competente in via esclusiva il Tribunale di Genova .


Arredamenti-Italiani.it si riserva il diritto di apportare modifiche o emendamenti in qualsiasi momento alle presenti Condizioni Generali ed alla Privacy Policy.

Tali modifiche o emendamenti saranno efficaci esclusivamente in relazione ad ordini di acquisto presentati successivamente alla data di modifica o emendamento.

 

ATTENZIONE !!

Per il riconoscimento della  GARANZIA

E' richiesta la massima attenzione nel rimuovere gli imballaggi dei mobili e/o prodotti fragili e/o voluminosi e di essere almeno in due persone per portarli dentro casa  evitando che gli stessi possano cadere a terra o urtare contro qualche ostacolo. Fate attenzione ad utilizzare lame o taglierini durante l'apertura dei cartoni. I prodotti rovinati con l’uso di lame o simili sono facilmente riconoscibili e per questo motivo non coperti da garanzia; anche i danni in seguito ad urti o cadute violente, senza averne, al momento dello scarico, evidenziato il problema apponendo nella fattura la dicitura “ritiro con riserva perché il cartone presenta ammaccature, etc.” sono facilmente identificabili e per questo motivo non coperti da garanzia.Gli imballi dei mobili o complementi di arredo,   vanno  mantenuti fino al completamento del montaggio per permettere l'eventuale sostituzione di parti in garanzia; solo dopo aver completato l' installazione con esito positivo è possibile rimuoverli.


 Per qualsiasi reclamo,  informazione o assistenza relativamente al Sito o alla procedura di acquisto, i Clienti sono pregati di contattare il Servizio Clienti service@arredamenti-italiani.ito telefonando al seguente numero: 3314478226  dal martedì al venerdi  dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.30.

 

 

Privacy e Sicurezza (D.L. 196/2003).

 il Regolamento UE 2016/679 RGDP “Regolamento generale sulla protezione dei dati”

 

Ai sensi del RGDP in vigore dal 25 maggio 2018 il trattamento delle informazioni che La riguardano sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi  della legge predetta, dunque, Le forniamo le seguenti informazioni:

I dati da Lei spontaneamente forniti verranno trattati, nei limiti della normativa ; nessun dato sara' ceduto o dato in visione a terzi se non per esplicita richiesta delle Autorita' Giudiziaria o Finanziaria.

Il trattamento sarà effettuato attraverso modalità cartacee e/o informatizzate.

Il conferimento dei dati relativi a nome, cognome, indirizzo, codice fiscale è obbligatorio, al fine di poterLe offrire il servizio di consulenza e / o e le prestazioni commerciali da Lei richieste e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati potrebbe comportare la mancata o parziale esecuzione del servizio e / o fornitura ;

il conferimento dei dati relativi al recapito telefonico ed all’indirizzo di posta elettronica è obbligatorio ed ha lo scopo di permetterci di informarLa ed aggiornarLa sui servizi e le forniture di cui Ella e' Cliente.

Il titolare del trattamento è Arredamenti-Italiani.it** Audisio Doris ** Via Nuova di Crevari 165 ** Genova **

 

In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento ,in particolare Lei potrà chiedere di conoscere l'esistenza di trattamenti di dati che possono riguardarla; di ottenere senza ritardo la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge; l'aggiornamento, la rettificazione ovvero l'integrazione dei dati; l'attestazione che le operazioni predette sono state portate a conoscenza di coloro ai quali i dati sono stati comunicati, eccetto il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato; di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che la riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta.

 

Spedizioni

La Arredamenti-Italiani.it può apportare modifiche  alle presenti Condizioni Generali in qualsiasi momento.
Pertanto, il Cliente accetterà e sarà vincolato  dalle condizioni generali in vigore al momento del relativo acquisto.

 

Spedizioni :